When “Bigger” isn’t Better

Rendersi il lavoro più semplice è l’obiettivo di tutti, soprattutto quando bisogna provare a portare i migliori risultati risparmiando quanto più tempo possibile. Ma la strada più semplice, come l’esperienza (sicuramente anche la vostra) insegna, non è sempre il percorso che porta i migliori frutti.

È anche a voi familiare questa screenshot con CTR spropositati?

CTR Fuori Controllo da Click Fraud

O questa:

CTR di una Campagna che subisce click Fraud

 

In particolare in settori molto competitivi, dove non mancano colpi proibiti come “click fraud” avere un targeting troppo ampio può portare dei problemi. Avere un targeting ampio infatti rende la campagna vulnerabile a questi tipi di azioni di concorrenza sleale, che non sempre vengono filtrati dal sistema automatico Adwords.

In cosa si traduce per te o i tuoi clienti?

  • In una perdita di budget in modo sistematico.
  • Maggiore difficoltà nel raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Per proteggersi quindi si può tentare di escludere gli IP da cui arrivano i click fraudolenti, il problema di questo approccio è data dal fatto che non si è mai in controllo della situazione, si è invece in balia dell’attività del competitor.

Una via d’uscita però c’è, anche se un po’ più complicata e cervellotica. Bisogna capire il funzionamento del filtro di difesa dai click non validi di Adwords e ristrutturare la propria campagna in modo tale da sfruttarlo al massimo, e mettendolo in condizioni tali da entrare in azione molto prima proteggendo la campagna in modo più efficace.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Contatti

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.